Dove investire nel 2020: le alternative più sicure e profittevoli

Dove investire nel 2020: le alternative più sicure e profittevoli

Al giorno d’oggi sono diverse le persone che hanno un certo capitale da parte e che non vogliono lasciare i propri risparmi in banca perché non ne vale la pena. Effettivamente, gli interessi che si maturano su un conto corrente sono ormai irrisori e conviene di gran lunga puntare su altre tipologie di investimento, che comportano sì un margine di rischio ma si possono considerare abbastanza sicure. Diverse persone sono ancora piuttosto restie ad investire in borsa, poiché si tratta di un ambito ancora decisamente oscuro e complesso, che si comprende a fatica. È naturale che destinare parte dei propri risparmi per un’attività notoriamente rischiosa che tra l’altro non si conosce nemmeno sarebbe una pazzia.

Esistono però delle alternative che vale la pena prendere in considerazione, perché stanno riscuotendo un grandissimo successo negli ultimi tempi ed il motivo di ciò è legato proprio alla maggior sicurezza che sono in grado di offrire.

    1. Lending crowdfunding: investire in progetti innovativi

Il lending crowdfunding è la forma di investimento considerata più sicura ed interessante al giorno d’oggi, perché consente di ottenere dei profitti sostenendo il progetto di un’azienda. In sostanza, mediante questa attività non si fa altro che offrire una somma in prestito per finanziare il progetto in questione e una volta che questo viene concretizzato si ottiene la restituzione del capitale versato. Il vantaggio di tutto ciò è che insieme alla somma versata inizialmente, quando il progetto viene realizzato si ottiene anche un margine di profitto derivante dagli interessi maturati.

Il lending crowdfunding consente dunque di guadagnare in modo semplice: non è necessario possedere determinate competenze e questo è un vantaggio non da poco. Bisogna però prestare attenzione e scegliere la piattaforma giusta. Oggi per esempio conviene senza dubbio investire su www.ener2crowd.com, per due ragioni principali. Innanzitutto propone solo progetti di green economy e dunque nobili; in secondo luogo effettua una selezione rigorosa delle aziende e dei progetti presentati, dunque non si corre il rischio di trovarne di scarsa qualità.

In sostanza dunque Ener2Crowd consente di guadagnare in modo semplice, riducendo il margine di rischio al minimo.

    1. Trading online: investire nei mercati finanziari

Al giorno d’oggi, dopo il lending crowdfunding un’attività che continua a riscuotere successo in Italia è il trading online. In questo caso però siamo in un altro mondo: quello della finanza e dei titoli di borsa, che bisogna come minimo conoscere. A differenza del lending crowdfunding, il trading online non può essere fatto da tutti, perché bisogna avere un minimo di competenza, conoscere il mondo dei mercati finanziari, i principali strumenti, gli asset e via dicendo. Si tratta inoltre di un settore rischioso, legato alla volatilità dei titoli di borsa, il cui andamento non è sempre prevedibile.

Il trading dunque è un’attività che sicuramente permette di guadagnare anche somme importanti ma che di certo non possono fare tutti indistintamente. Anzi, risulta alquanto rischiosa dunque non vale la pena avventurarsi in questo mondo prima di essersi informati in modo approfondito e aver studiato le varie strategie di investimento da mettere in atto.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *