Come misurare la soddisfazione del cliente e aumentare le vendite

Come misurare la soddisfazione del cliente e aumentare le vendite

Avere clienti soddisfatti vuol dire poter contare su clienti felici. Di conseguenza, disporre di una panoramica chiara sul concetto di soddisfazione del cliente, vale a dire customer satisfaction, è uno degli obiettivi prioritari di ogni impresa. Per ciò che concerne questo parametro, sempre più rilevante nel mondo del marketing, vi sono tutta una serie di fattori decisivi. Di sicuro, sapere come misurare la soddisfazione del cliente e perché è importante farlo, ti consente di aumentare le vendite. Essenziale, però, è pianificare una strategia vincente.

Cosa si intende per soddisfazione del cliente?

Sostanzialmente, nel momento in cui un cliente acquista un prodotto, lo fa per risolvere un problema di routine o uno occasionale, ma anche per avere un tocco distintivo che gli consenta di differenziarsi dagli altri. Il più delle volte ha aspettative positive piuttosto evidenti. Nel momento in cui queste vengono superate, il grado di soddisfazione è destinato a salire. Di conseguenza, è proprio la customer satisfaction che stabilisce se un cliente occasionale diventerà nel corso del tempo un acquirente stabile. Tenendo conto che in ogni settore, il livello di competitività tra le imprese risulta piuttosto alto, nella maggior parte dei casi, il cliente dovrà vivere più esperienze positive nel corso del suo “customer journey”.

Nella customer satisfaction a essere coinvolto in modo diretto è il legame che si viene a formare tra il cliente e l’impresa: di conseguenza, il marketing psicologico e i contenuti emotivi sono destinati a ricoprire un ruolo da protagonisti assoluti. L’intento primario di un’azienda, pertanto, verte sul miglioramento dell’esperienza del cliente. Affinché ciò diventi una realtà a tutti gli effetti, il suo compito consisterà nell’inviargli tutta una serie di segnali nella fase appena precedente all’acquisto, durante la transazione e nel post-vendita. Il motivo risiede nel fatto che, oltre a promettergli un prodotto/un servizio di qualità eccelsa a prezzi competitivi, si va a offrirgli consulenza e assistenza a fronte di dubbi, di complicazioni, di approfondimenti. L’impresa, in tal senso, deve essere presente.

Come misurare la customer satisfaction?

Mediante indagini condotte in modo costante. Solo dalle risposte che i clienti rilasciano, la tua impresa può capire il loro livello di soddisfazione e dove apportare i necessari miglioramenti. Tenendo conto degli obiettivi che ti proponi, sta a te valutare lo stato reale in termini di pareri dei clienti.

Tre sono i possibili scenari:

– se la realtà dei fatti è inferiore alle aspettative del cliente, c’è insoddisfazione;

– se la realtà dei fatti coincide grosso modo con le aspettative del cliente, pur potendo dire che quest’ultimo è soddisfatto, c’è da migliorare comunque;

– se la realtà dei fatti è superiore alle aspettative del cliente, vuol dire che il grado di soddisfazione è in aumento e, in riferimento a quel determinato settore, la tua impresa verrà valutata come punto di riferimento. A beneficiarne, pertanto, sarà la tua visibilità nel web e la tua autorevolezza nel comparto in cui operi.

Ora che hai un metodo di lavoro chiaro su come rilevare la customer satisfaction, la scelta dei software giusti di dimostra imprescindibile, affinché tutto funzioni a regola d’arte. I servizi di Ales Informatica dedicati ad indagini statistiche e customer satisfaction, rappresentano ad esempio un’ottima opportunità in materia di gestione delle varie questioni di natura procedurale e organizzativa, attinenti alle indagini e alle analisi delle opinioni degli acquirenti.

Ecco in sintesi cosa è possibile fare con servizi di questo tipo:

– acquisire le informazioni preliminari mediante questionari, sulla base degli obiettivi prefissati;

– progettare il questionario, predisposto alla lettura ottica;

– consegnare il questionario in formato elettronico, pronto da stampare.

E dopo la compilazione del questionario? Si passa ai seguenti step:

– Lettura ottica per la valutazione dei risultati;

– Raccolta dei dati;

– Definizione e consegna dei risultati dell’indagine con tanto di statistiche.

Conclusioni

Ora sai come misurare la customer satisfaction. Aumentare le vendite è cosa fattibile, svolgendo il suddetto lavoro in modo regolare. Le opinioni dei clienti cambiano nel breve periodo. Ricorda che offrire il massimo dai tuoi prodotti e dai tuoi servizi per soddisfare o addirittura per oltrepassare le esigenze dei clienti è sinonimo di forte vantaggio competitivo. Se lavorerai in questa direzione, prendendo in considerazione i desideri dei tuoi clienti, ottenere un successo nel lungo periodo sarà la normalità.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *