Le applicazioni più avanzate e curiose della tecnologia blockchain

Le applicazioni più avanzate e curiose della tecnologia blockchain

Bitocon è un sistema di pagamento mondiale creato nel 2009 da Satoshi Nakamoto, ovvero una moneta elettronica. A differenza delle altre valute non usa sistemi finanziari sofisticati né si avvale di un ente centrale, ma utilizza un database distribuito fra nodi della rete.

Bitcoin è stata quindi la prima criptovaluta ad utilizzare un nuovo modo di registro distributivo, il Blockchain e si possono acquistare Bitcoin in sicurezza su Bitvavo.

Cosa significa Blockchain?

Blockchain letteralmente significa Catena di Blocchi. E’ una tecnologia che usa le caratteristiche di una rete informatica e permette di gestire un registro di dati ed informazioni senza la necessità di un’entità centrale adibita al controllo ed alla verifica.

Questo significa che potenzialmente si potrebbe fare a meno di banche, notai e così via. In pratica è un insieme di tecnologie strutturate come una catena di blocchi, appunto, in cui il consenso è diviso fra tutti i nodi della rete.

Le applicazioni possono variare fra tantissimi settori, infatti le aziende di tutto il mondo iniziano ad usare questo sistema, chiarendo che le applicazioni non si limitano più solo alla finanza ma spaziano fra molte altre aree, come scuola, compravendita di macchine, assicurazione e via dicendo.

Quali sono le applicazioni della tecnologia Blockchain?

Le applicazioni sono disparate e toccano settori diversi fra loro, settori che cercano di sfruttare la potenza di questa nuova ed innovativa tecnologia:

  1. Il primo naturalmente è quello finanziario, per accelerare le funzioni di backoffice e di gestione. Blockchain può aggirare i sistemi di collegamento e creare un flusso di pagamento diretto fra chi versa e chi beneficia di somme di denaro, senza intermediari e quasi istantaneamente.
  2. Il settore agroalimentare, che cerca di sfruttare la Blockchain per tracciare i propri prodotti. Ormai molte catene della grande distribuzione ci puntano per la tracciabilità degli alimenti, azione utile sia per i commercianti sia per i clienti.
  3. Le Utilities, con progetti portati all’efficientamento del trading di energia. A New York, per esempio, una startup, la Transactive Grid, offre un servizio che consente ai clienti di effettuare transazioni su sistemi decentrati di energia in modo ottimale, abilitando così le singole persone ad acquistare e vendere energia elettrica in completa autonomia.
  4. Le aziende del settore logistico, per la chiarezza nella movimentazione delle merci, come per esempio per tracciare i container delle compagnie di spedizione che girano per i mari.
  5. Le assicurazioni, per la lavorazione di prodotti innovativi che permettono il pagamento automatico, o per assicurare prodotti di grande valore scambiati fra individui senza l’intervento di un’autorità garante.
  6. Il settore della Sanità: le Blockchain applicate ad ospedali ed a strutture sanitarie permettono di contribuire l’accesso ai loro network senza mettere a rischio la loro sicurezza o quella dei dati. Tierion è una startup che ha creato una piattaforma per la verifica dei dati in questo settore, stringendo una partnership con Microsoft. Una collaborazione più efficace fra i fornitori di dati significa principalmente maggiore probabilità di fornire una buona assistenza.
  7. La compravendita o il leasing di automobili: in pratica l’acquisto o l’affitto di un’auto vengono trasformati in un processo in cui il cliente sceglie la vettura che vuole e la transazione viene immediatamente immessa sul registro pubblico delle blockchain. Una concessione totalmente autonoma e slegata dall’intevento di un operatore.
  8. Le forze dell’ordine: nelle indagini della polizia o degli organi di sicurezza in generale, l’immodificabilità della catena di prove è indispensabile, quindi un registro distribuito impossibile da compromettere può fornire un maggiore livello di sicurezza a tutto il processo della gestione delle prove. La Elliptic, una startup americana, ha sviluppato un sistema per il controllo continuativo dei registri Bitcoin che serve a evidenziare azioni sospette ed ad avvisare automaticamente le forze dell’ordine.
  9. La compravendita di armi: per rendere più sicuro questo mercato, il registro gestito tramite la tecnologia Blockchain è l’ideale. I registri pubblici sarebbero più complicati da manomettere e potrebbero impedire ai richiedenti non idonei di acquistare un porto d’armi o le armi stesse. La startup Blocksafe sta creando un sistema per permettere agli utenti di avere traccia e posizione delle loro armi nel mondo, avvisandoli nel caso in cui risulti che quell’arma sia stata usata di recente.
  10. ONG e beneficienza: in questo campo di attività benefiche, donazioni e fund raising, la tecnolgia Blockchain è molto apprezzata perché aiuta a monitorare con estrema precisione dove vanno a finire i soldi donati da privati o aziende. Gli enti benefici che utilizzano questa metodologia possono offrire la garanzia di una gestione sicura, chiara e trasparente delle donazioni ottenute, e questa tracciabilità può contribuire notevolmente ad aumentare la raccolta di fondi.
  11. Nel gaming, o meglio nell’industria del gaming, in particolare per la creazione di skin individuali.

Blockchain è quindi una tecnologia che ormai viene usata anche dagli smartphone e che può essere utilizzata per combattere e migliorare la vita quotidiana delle persone, così come delle aziende, oltre che per guadagnare online. Questa rivoluzione digitale è solo agli inizi, ma le potenzialità sono grandissime ed il futuro non potrà fare altro che confermarle.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *