Scommettere ai cavalli: passione in crescita fra gli italiani. Ma con quali strategie?

Scommettere ai cavalli: passione in crescita fra gli italiani. Ma con quali strategie?

La passione delle scommesse ai cavalli è sicuramente in crescita tra gli italiani che, per sport o per voglia di vincere, provano a fare previsioni sui risultati di varie gare ippiche.
Questa, però, non è affatto un’operazione semplice come può inizialmente sembrare, ma bisogna seguire una serie di strategie che potrebbero portare alla vittoria.

Nei prossimi paragrafi verranno analizzate una serie di tecniche per poter puntare alla vittoria in maniera più semplice, avvicinandosi a questo mondo con una strategia ben precisa e mai scontata.

Cosa è necessario tenere in considerazione quando si scommette ai cavalli?

Sono vari i fattori da analizzare quando si decide di scommettere, operazione da effettuare con molta ponderazione, e tra questi si annoverano:

  • la considerazione delle statistiche personali del cavallo sul quale si punta, quindi età, condizioni fisiche, risultati ottenuti nelle precedenti gare;
  • scoprire i risultati precedenti del fantino e tutte le sue competenze in gara;
  • comparare gli storici delle gare prima di quella sulla quale si punta, analizzando nello specifico i risultati e le classifiche;
  • utilizzare software per poter calcolare tutte le comparazioni, come i comparatori di quote;
  • analisi del percorso di gara con conseguente valutazione delle prestazioni del cavallo.

Questi aspetti vanno valutati entro la sera prima della gara, momento in cui si effettuano tutte le scommesse. Il sistema, infatti, è detto Bet-Sleep-Bet, letteralmente “scommetti, dormi, scommetti”.

Come funziona il comparatore di quote?

Utilizzare un comparatore di quote potrebbe rendere il lavoro meno difficoltoso, rendendosi utile al momento in cui è necessario comparare le quotazioni effettuate sui cavalli dai bookmakers inglesi, ai quali non è possibile accedere dal territorio italiano.

Per poter comprendere il funzionamento, bisogna valutare due colori:

  • colore blu, dal momento in cui ci sono molte scommesse per il cavallo in questione, e dunque la sua quota si sta abbassando;
  • colore rosso, se la sua quota si sta alzando perché non sono presenti molte scommesse a suo favore.

La scommessa deve andare a finire proprio sul cavallo che ha prevalenza di righe blu, poiché su quello ci sono più possibilità di vincita perché, evidentemente, tutti i suoi aspetti principali sono a favore della gara.

Quali sono le strategie da mettere in atto con un minore profitto?

Non tutti decidono di alzare la posta in palio e ottenere il massimo del profitto con un maggiore rischio. Talvolta si decide di voler restare sul sicuro e, per questo, le strategie a secondo delle quote SNAI più annoverate sono:

  • scommettere su un cavallo con una quotazione inferiore;
  • scommettere sul cavallo sul quale più persone hanno puntato, cioè il favorito di tutti gli scommettitori;
  • puntare su un cavallo outsider senza molti termini di valutazione;
  • scommettere unicamente sul terzo posto, che però comporta una possibilità di sconfitta molto alta, risultando la più rischiosa tra quelle con una minore percentuale di profitto.

Quali sono le tipologie di scommesse ad alto profitto?

Le scommesse ad alto profitto sono sicuramente le più diffuse, e sono quelle che offrono, in caso di vincita, il profitto più alto. Ideali per chi è più esperto nel campo delle scommesse ai cavalli.
Analizzandole nel dettaglio:

  • Quinté, che comporta lo scommettere su cinque cavalli, e si ottiene la vincita nel momento in cui si indovina la classifica dei primi cinque posti, ma anche prendendone solo quattro o tre su cinque.
  • Quarté, che ha una percentuale maggiore di riuscita in quanto non richiede l’ordine preciso, ma solo l’individuazione di quattro cavalli che dovranno classificarsi primi nella gara. Questo richiede molta conoscenza tecnica e strategia, per cui viene attuata dai professionisti.
  • Tris, così come nel quarté, prevede la scommessa su tre cavalli, che dovranno stare necessariamente sul podio per poter ottenere la vittoria. Anche in questo caso, la conoscenza tecnica è fondamentale poiché bisogna puntare sul cavallo che ha la maggiore possibilità di vincere, analizzando tutti i vari fattori.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *