Quali sono le modalità operative dei trader?

Quali sono le modalità operative dei trader?

Come funziona il trading online?

Negli ultimi tempi sempre più persone si interessano al mondo degli investimenti online. Un tempo era impensabile poter investire in borsa e le persone in generale erano piuttosto spaventate, percependo il mondo della finanza come una materia oscura riservata solamente a pochi eletti.

Oggi le cose sono cambiate, e soprattutto con l’avvento di internet e dei broker finanziari, praticamente tutti possiamo investire del denaro per cercare di trarne un profitto. Il trading online si occupa proprio di questo. Ma cosa fa esattamente un trader? Quali sono le principali modalità operative? Cosa bisogna fare per iniziare a fare trading se si parte da zero? Scopriamolo assieme.

Cosa vuol dire fare trading?

Fare trading significa cercare di trarre un profitto grazie all’acquisto ed alla vendita di prodotti finanziari ed azioni su internet. Si possono acquistare titoli azionari, materie prime, ETF, etc. L’idea è quella di comprare in aspettativa che il prodotto acquistato possa acquistare maggiore valore. Negli ultimi tempi prende sempre più piede il trading delle criptovalute, che rappresenta uno dei mercati più volatili, che offre grandi possibilità di guadagno, ma anche un rischio maggiore di perdita.

Come opera un trader

Un trader professionista può mettere in atto diverse strategie. Le principali modalità operative sono essenzialmente tre.

Lo scalping è una delle tecniche che richiede maggiore competenza perché prevede l’entrata e l’uscita dalla borsa diverse volte nell’arco della stessa giornata.

Il day trader è invece il professionista che acquista e vende nell’arco di una sola giornata. La sua scelta si basa su attente ricerche ed analisi fatte preventivamente su un determinato titolo o prodotto. Si aspetta pertanto che nella giornata in cui andrà ad investire ci sarà un incremento del valore del prodotto acquistato.

L’open trader si concede invece il lusso dell’improvvisazione. In altre parole, è pronto ad investire in un determinato prodotto in seguito ad una notizia dell’ultimo minuto.

Cosa ci vuole per iniziare a fare trading?

Il mondo del trading online ha certamente il suo fascino e grande potenziale. Capire in cosa consiste il trading ed iniziare a tradare per guadagnare sono due cose diverse. Come per ogni cosa, bisogna partire dalle basi, seguendo un corso online che ci spieghi i fondamenti del mondo azionario. Bisogna inoltre entrare nell’ottica che sarà necessario tenersi costantemente informati, visto che le cose nei mercati cambiano piuttosto repentinamente.

Successivamente dovremo andare a trovare un broker affidabile. Un broker è un intermediario tra noi ed il mercato. Si tratta in pratica di piattaforme che facilitano di molto il lavoro del trader.

Soprattutto se siamo alle prime armi, iniziamo con una piattaforma semplice da utilizzare e che metta a disposizione un conto demo per esercitarsi con dei soldi finti.

Per iniziare a guadagnare e nello stesso tempo imparare dai migliori trader, potremo sfruttare il servizio di copy-trading messo a disposizione da alcune piattaforme.

Prendiamo atto che stiamo parlando di un vero e proprio lavoro, e come tale va imparato, partendo dalla teoria e facendo molta pratica, evitando di rischiare grosse somme di denaro quando si è alle prime armi.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.