I principi base per lavorare in sicurezza

I principi base per lavorare in sicurezza

La sicurezza sul lavoro deve avere la priorità

Lavorare in sicurezza dovrebbe avere la priorità. Spesso, invece, si tende a dare maggiore importanza al lavoro stesso che alla propria sicurezza. La necessità di consegnare un lavoro entro una scadenza, la distrazione o l’eccessiva sicurezza di sé sono i fattori principali che spingono molti ad ignorare anche le più basilari norme di sicurezza.

Benché ogni tipologia di lavoro presenti delle criticità e dei pericoli specifici, ci sono comunque delle regole d’oro che, se applicate, possono ridurre di molto i rischi, consentendoci di rendere nello stesso tempo più piacevole l’esperienza lavorativa nostra e di coloro che lavorano con noi.

Modi per lavorare in sicurezza

Avere un abbigliamento adatto è una delle regole fondamentali per evitare inutili rischi. Indossare delle scarpe antinfortunistiche con un livello di protezione adeguato abbatte di molto i pericoli causati da scivolamento, caduta accidentale di pesi sui piedi o dovuti alla presenza di cavi elettrici scoperti.

Anche l’utilizzo dei dispositivi di protezione come i tappi per le orecchie o le visiere protettive è fondamentale. Spesso non vengono indossati perché il lavoro che richiederebbe il loro utilizzo durerebbe solamente pochi minuti. In realtà, basta un secondo per causare un infortunio anche grave che potrebbe danneggiare in modo permanente la nostra vista o il nostro udito.

Identificare le criticità è un altro passaggio importantissimo. Prima di iniziare un lavoro, dovremmo chiederci quali sono i reali pericoli ad esso connesso. Il lavoro verrà eseguito ad una certa altezza? Dovremo maneggiare sostanze pericolose? Dobbiamo sollevare in maniera ripetuta dei pesi e per la fretta corriamo il rischio di farlo nel modo sbagliato, compromettendo la nostra salute?

Identificare i pericoli prima di iniziare a lavorare ci permetterà di prendere le precauzioni più adatte.

Rendere l’ambiente di lavoro sicuro è responsabilità dell’azienda per la quale lavoriamo. In diversi settori della produzione industriale, ad esempio, per evitare pericoli connessi a condizioni climatiche ed ambientali complessi, può rivelarsi necessario utilizzare un impianto di pressurizzazione per cabina operatore.

Anche noi, comunque, possiamo fare la nostra parte. Mantenere alto il livello di pulizia e di ordine, ad esempio, è una regola di condotta estremamente importante. Molti infortuni avvengono perché sono stati lasciati in giro degli attrezzi da poco utilizzati e non rimessi al loro posto, oppure perché non si è asciugato per terra dopo che è caduto un liquido scivoloso, come dell’olio.

Bisogna anche stare attenti a non sminuire gli incidenti mancati. Quando si ignorano le norme di sicurezza e non avvengono incidenti, si può instaurare un circolo vizioso nel quale ci si convince che, se ci è andata bene finora, ci andrà bene anche in futuro.

In questo modo si sviluppa un’attitudine troppo rilassata, che può portarci facilmente a distrarci ed a sottovalutare i rischi. L’eccessiva sicurezza di sé è una trappola nella quale è facile cadere. Paradossalmente, quando si è alle prime armi si tende ad essere più prudenti e, di conseguenza, a correre meno pericoli.

Con il passare del tempo, invece, si rischia di prestare meno attenzione ai pericoli.

Applicando questi semplici consigli, tutti possiamo rendere più sicuro il nostro luogo di lavoro.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *