Finanziamenti con cessione del quinto: come funziona

Finanziamenti con cessione del quinto: come funziona

La cessione del quinto dello stipendio è una opportunità offerta a chiunque sia lavoratore dipendente o percepisca una pensione. In sostanza al creditore viene versato fino a un quinto dell’emolumento mensile (stipendio o pensione) direttamente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico. Questo tipo di prestiti garantiscono tassi di interesse abbastanza contenuti, in quanto la possibilità di riscuotere le rate in maniera diretta diminuisce i rischi per il creditore.

Come funziona

Il concetto è abbastanza semplice, nel momento in cui si stipula il contratto per il finanziamento il debitore acconsente a che il creditore riceva parte del suo stipendio mensile o della pensione, con la rata mensile che non può mai superare il 20% dello stipendio o della pensione. Sarà quindi il datore di lavoro o l’ente pensionistico a versare le rate. Il creditore, una banca o un istituto di credito in generale, ha di fatto la certezza di percepire quanto gli spetta, senza temere che il creditore salti una rata o si trovi a non poterla pagare in tempo

Trovare un finanziamento con cessione del quinto

Per poter capire se un finanziamento con cessione del quinto è effettivamente interessante è importante valutare alcuni elementi.

Il primo riguarda il confronto tra le varie soluzioni che un istituto di credito può offrire; oggi sono disponibili degli strumenti che permettono di simulare cessione del quinto con diversi tassi di interesse; questi servizi permettono anche di capire quale sia la durata migliore possibile per il prestito.

Il finanziamento migliore possibile è, infatti, quello che permette di pagare meno interessi, ma anche di poterlo saldare senza grossi problemi per quanto riguarda le altre spese da effettuare nel corso del mese. Abbiamo visto che solitamente i tassi di interesse in questi casi sono abbastanza bassi, si deve anche considerare che i prestiti con cessione del quinto sono in alcuni casi utilizzati per i mutui di consolidamento debiti, o anche per quei soggetti che risultano nel data base dei cattivi pagatori.

Che tipo di finanziamento

I prestiti con cessione del quinto sono solitamente non finalizzati; questo significa che li si può richiedere anche solo per avere maggiore liquidità a disposizione, o per poter fare un viaggio. Le offerte poi differiscono da banca a banca; alcune infatti hanno un termine massimo prefissato per quanto riguarda la durata del periodo di ammortamento. In questi casi la cifra richiedibile ha un tetto massimo essa stessa. Allo stesso modo alcuni istituti di credito consentono di richiedere un prestito di questo genere solo a chi ha un certo tipo di contratto, o lavora da un preciso numero di anni. Si tratta per la banca di avere delle ulteriori certezze, per limitare in modo drastico il rischio di non ricevere la restituzione del prestito. Alcune banche permettono anche al cliente di superare il quinto dello stipendio nella cifra da restituire, in questi casi è necessario predisporre un’apposita delega.

A questo punto non resta che contattare la banca per avere tutte le informazioni utili per chiedere un prestito basato sulle proprie esigenze.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *