Aiuto per i bambini del terzo mondo: i vantaggi del sostegno a distanza

Aiuto per i bambini del terzo mondo: i vantaggi del sostegno a distanza

Le disparità continuano ad esistere

Viviamo nell’era del consumismo, dove buttiamo il cibo che non riusciamo a mangiare e crescere ed avere una vita “tranquilla” è la prospettiva normale per la maggioranza delle persone. A volte dimentichiamo che questa è la NOSTRA realtà. E’ vero, ci si abitua a tutto. La brutta notizia è che ci siamo abituati anche all’idea che mentre noi conduciamo le nostre esistenze perfettamente tranquilli, in cerca di un qualcosa che dia senso alle nostre vite, esistono posti in cui l’unico vero scopo sta tutto nel non morire di fame, di sete o di qualche malattia che da noi potrebbe essere curata con un banalissimo medicinale.

Fa un certo effetto pensare che nel 2019, dopo tutti i progressi tecnologici che ci sono stati, circa il 21 per cento dei bambini sotto i 5 anni è denutrito o sottosviluppato. In questo mondo che continua a dimostrarsi irriformabile, ognuno di noi può fare il suo per porre fine ad una parte di queste sofferenze. La soluzione si chiama sostegno a distanza. In cosa consiste?

Cos’è il sostegno a distanza?

In pratica si può decidere di destinare una piccola somma mensile per provvedere al sostentamento, alle cure mediche e all’istruzione dei bambini che vivono nei paesi del terzo mondo, in Asia, in Africa, America Latina ed alcune zone dell’est Europa. Aleimar ODV si occupa di Sostegno a Distanza di Bambini fornendo sul posto tutto il sostegno di cui hanno bisogno per avere una vita normale. Ma quali sono i vantaggi del sostegno a distanza?

Quali sono i vantaggi?

Il motivo principale è che poniamo fine immediatamente alle sofferenze di un bambino, cui verrà provveduto il cibo necessario e l’acqua incontaminata, soddisfacendo pertanto ai loro bisogni primari, provvedendogli qualcosa cui tutti gli esseri umani hanno diritto.

Grazie al nostro contributo verrà offerta anche assistenza medica. Sembra assurdo che esistano ancora posti in cui si può morire per una semplice diarrea, per la tubercolosi o comunque per malattie che nei paesi sviluppati sono state largamente sconfitte. Con pochi euro si possono comprare i medicinali necessari per porre fine ad un problema di salute più o meno banale che può costare la vita ad un bambino.

Grazie a questo metodo si aiuta l’intera comunità. Un bambino sano, che viene messo nelle condizioni di ricevere un’istruzione andrà ad arricchire l’intero tessuto sociale, aiutando la comunità stessa a crescere, in vista di un futuro più giusto e dove le disuguaglianze siano eliminate.

Il costo del sostegno a distanza è davvero irrisorio, si parla infatti di poche decine di euro mensili. In poche parole, si ha la possibilità di trasferire un po’ di benessere e di fortuna in una zona povera di queste cose.

Un ultimo particolare che andiamo a menzionare è il legame particolare che si crea tra il benefattore ed il bambino. Questi verranno messi in contatto. Chi decide di sostenere riceverà continui aggiornamenti sullo stato di salute del bambino, ma anche dei suoi progressi a scuola, il tutto corredato da foto e lettere.

Una buona azione che vale la pena di compiere!

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *