Serie A: sedicesima giornata, conferenze stampa. Inzaghi sì, Mourinho no, perché?

Serie A: sedicesima giornata, conferenze stampa. Inzaghi sì, Mourinho no, perché?

Roma Inter si giocherà sabato 3 dicembre alle ore 18.00, allo Stadio Olimpico (quote, pronositici e antepost su mrxbet). L’allenatore Inzaghi ha parlato nella conferenza stampa pre partita, l’allenatore Mourinho invece ha deciso di no, scopriamo perché.

Sintesi conferenza stampa Inzaghi: cosa ha detto

Durante la Conferenza Stampa, Inzaghi ha detto di essere contento di incontrare l’allenatore del trilete, “non l’ho mai conosciuto” ha dichiarato “né incontrato, ha grandi capacità.”. Mancano della rosa interista, Ranocchia, Darmian, Debrij e Kolarov. Bastoni potrebbe essere non pronto per domani, i giocatori citati giocheranno sicuramente contro il Cagliari, al momento bisogna valutare giocatore per giocatore, situazione per situazione. Si dichiara soddisfatto di Lautaro, “ha ancora la giovane età dalla sua parte” e “deve continuare così”. Guardando al campionato, Inzaghi spiega che si è in un momento troppo lontani dalla fine stagione, si sono vinte otto partite su dieci, grande risultato ma bisogna essere realisti e concentrati sulle partite da preparare. Anche perché queste sono tante: bisogna guardare con più attenzione i calendari, magari cominciando prima il campionato. Così si possono incastrare le partite delle Nazionali. Per quanto mi riguarda, mi adeguo. Infine parla del rientro a Roma e in una partita contro la Roma all’Olimpico, “fa sempre un certo effetto ma non la vivo più come un derby”, Inzaghi divide l’esperienza da ex calciatore e allenatore di una squadra campione in carica.

Mourinho ha scelto di non parlare in conferenza stampa

La Roma ha perso nel ritiro contro il Bologna 1 a 0, la decisione di Mourinho non parlare in conferenza stampa sono dovuti a rancori e rabbia dovuti a fatti di questa patria. La situazione la racconta bene il Corriere dello sport che fa notare come tra il CT As Roma e i direttori di gara non tiri buona aria da quando è ritornato in Italia. Domenica c’è stato un litigio contro l’arbitro Pairetto davanti allo spogliatorio, si è concluso con un chiarimento ma l’episodio viene ricordato con i toni molto duri. L’AS Roma ha molti calciatori non presenti contro l’Inter, è in emergenza e questa situazione era stata già preannunciata dal mister. Per questo, non parlerà ai microfoni nel prepartita. Tante cose che doveva dire le aveva già dette, quindi è tempo di stare vicino alla squadra senza perdere nemmeno un secondo in un prematch di una partita per niente semplice.

Roma Inter, possibile formazione

  • Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Ibanez, Mancini, Smalling, Vina; Cristante, Veretout; Perez, Zaniolo, Mkhitaryan; Shomurodov.
    • Squalificati: Abraham, Karsdorp | Indisponibili: Afena-Gyan, El Shaarawy, Pellegrini, Spinazzola
    • Ballottaggi: Smalling 55%-Kumbulla 45%
  • Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Bastoni, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro Martinez, Dzeko.
    • Squalificati: nessuno | Indisponibili: Brazao, Darmian, Eriksen, Kolarov, Ranocchia
    • Ballottaggi: Bastoni 60%-D’Ambrosio 40%, Dzeko 70%-Correa 30%

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.