Come evitare le irritazioni da rasatura

Come evitare le irritazioni da rasatura

I passaggi per una rasatura perfetta

La rasatura è un rito quotidiano per tantissimi uomini. Con questa pratica c’è un rapporto di amore-odio, soprattutto per via delle problematiche che si vengono a creare dopo aver usato la lametta. Se da un lato infatti la rasatura con la lametta è la più accurata in assoluto, il rovescio della medaglia possono essere problemi come irritazione della pelle e peli incarniti. I brufoli da irritazione sono delle vere e proprie ferite che possono dare origine ad infezioni difficili da debellare e che possono lasciare anche delle cicatrici.

Come possiamo evitare tutto ciò e concederci una rasatura impeccabile? Vediamo alcuni utili suggerimenti. Su https://barbatop.it/ possiamo trovare tutta una serie di articoli ricchi di consigli per chi ama portare la barba sempre in uno stato impeccabile.

Prima di radersi

Tutto parte dalla preparazione. La pelle ed i peli della barba dovrebbero essere ben idratati. Il modo migliore per preparare sia la pelle che la barba per il passaggio della lama è di bagnare il viso con dell’acqua calda. Con una doccia calda si amplifica questo effetto, soprattutto grazie al vapore che si crea e che ha un effetto emolliente ancora superiore.

Esistono in commercio degli olii o delle creme pre-barba che vanno ad idratare ulteriormente la pelle e che consentiranno alle lame di scivolare facilmente, evitando gli attriti e che i peli vengano strappati. In assenza di prodotti specifici potremo anche utilizzare un balsamo per capelli o dell’olio di oliva, che hanno proprietà emollienti.

Durante la rasatura

E’ importante utilizzare un rasoio ben affilato per tagliare i peli ed evitare di strapparli. Quando passiamo sul viso il rasoio non dovremmo esercitare troppa pressione. In questo caso infatti corriamo il rischio di tagliare il pelo al di sotto del livello della pelle. Quando questo andrà a crescere potrebbe trovare difficoltà a fuoriuscire dal poro pilifero, iniziando a crescere sotto pelle. Ecco come nascono i peli incarniti.

Per evitare questo problema è anche importante far scorrere la lametta nella direzione in cui crescono i peli della barba. Il contropelo può essere eseguito di tanto in tanto, ma è elevato il rischio che si vada a tagliare i peli troppo in profondità. Il concetto è che il rasoio deve scivolare il più possibile lungo la pelle del viso. Scegliamo un gel da barba idratante e della giusta consistenza, adatto al nostro tipo di pelle.

Dopo la rasatura

Durante la rasatura si elimina uno strato impercettibile di epidermide. Ogni volta che facciamo la barba, quindi, la nostra pelle diventa più vulnerabile. Per evitare arrossamenti o infezioni dovremmo lavare la faccia con acqua tiepida e successivamente fredda, in modo da richiudere i pori dilatati.

Quando asciughiamo il viso, usiamo un asciugamano di cotone pulito. A questo punto l’ideale sarebbe stendere sul viso un balsamo dopo-barba. In questo modo si andrà a ristabilire l’equilibrio naturale della pelle. Più che strofinare la pelle, andiamo a tamponarla delicatamente.

Seguendo questi semplici passaggi riusciremo a anche noi ad avere una rasatura impeccabile evitando i problemi di irritazione.

 

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.