Camice da estetista: caratteristiche, tessuti e colori

Camice da estetista: caratteristiche, tessuti e colori

Presentarsi sul posto di lavoro con una divisa adeguata e curata si rivela non solo un modo per soddisfare esigenze igieniche e di sicurezza, ma anche per offrire dare un’impronta di professionalità, serietà ed efficienza. Le estetiste, in particolare, devono indossare abiti idonei per offrire un servizio di qualità e che possano anche trasmettere alti livelli di competenza e rispetto per il cliente finale.

Del resto anche l’occhio vuole la sua parte. L’estetista che si mostra sempre in ordine, indossando una casacca ben realizzata dal punto di vista sartoriale e pulita non farà altro che dare importanza al suo lavoro e ai clienti.

Svolgere il lavoro di estetista, dunque, vuol dire anche abbigliarsi nel modo giusto. Un camice da estetista o una casacca lunga, che arriva sopra il ginocchio, ad esempio, rappresenta la scelta più indicata per coloro che non vogliono sporcarsi e per essere sempre impeccabili.

Che si tratti di un centro estetico con tanti dipendenti o di una sala gestita dalla sola titolare, la casacca sarà sempre indice di grande professionalità. In ogni caso quando all’interno del negozio sono presenti più collaboratori è meglio scegliere casacche coordinate, diversificando quella della responsabile per colore, o con alcuni dettagli e applicazioni.

In fase di scelta di un camice da estetista specifico meglio puntare su un modello che sia pratico e comodo da indossare, in modo da consentire massima libertà dei movimenti, specie quando si eseguono massaggi e trattamenti. Inoltre la casacca da estetista dovrà essere realizzata con tessuti che garantiscono massima traspirabilità e freschezza, come quelli in cotone e poliestere che saranno anche molto semplici da lavare sia a mano che in lavatrice.

Quanto alla scelta del colore, questa è rimessa ai gusti della professionista. Il classico bianco è molto utilizzato ma bisogna anche considerare che questo colore tende a sporcarsi con molta facilità, per cui è bene considerare di acquistare diverse quantità per avere il continuo ricambio.

In alternativa si possono scegliere casacche di colore blu o rosse, molto apprezzate perché oltre ad essere eleganti e alla moda, rendono meno evidenti eventuali macchie di cera e olio. Coloro che cercano una divisa particolarmente glamour possono invece concentrare la scelta sulle casacche nere, magari da abbinare ad una cintura a contrasto che segna il punto vita, soluzione molto in voga nei centri estetici lussuosi.

Camice da estetista: modelli e personalizzazione

I modelli di casacche per la professione di estetista sono tanti e in grado di rispondere alle esigenze più diversificate, oltre che alle varie corporature. L’assortimento include casacche di ogni lunghezza, anche corte fino al punto vita, da adattare al tipo di servizio da svolgere.

Uno dei modelli più intramontabili resta quello a camicia, con o senza colletto. Negli ultimi tempi è tornato molto di moda anche il kimono, facilmente adattabile a tutte le fisicità e molto confortevole da indossare perché segue le linee del corpo senza segnare.

Quando si decide di acquistare un set di divise per estetista o qualche camice è sempre importante rivolgersi ai rivenditori online specializzati in questo settore che garantiscono ampio assortimento in fatto di modelli, tessuti e colori.

Questi rivenditori inoltre offrono la possibilità di personalizzare lil proprio camice da estetista aggiungendo il logo aziendale, con applicazione laterale o sulla manica. Un tocco di stile che permetterà di rendere la divisa ancora più esclusiva e professionale.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *