Barbara D’Urso e la sua tv: o piace o non piace, di certo fa sempre parlare di sé

Barbara D’Urso e la sua tv: o piace o non piace, di certo fa sempre parlare di sé

I programmi tv di Barbara D’Urso suscitano sempre grande clamore. La conduttrice tv infatti ha l’arte di rigirare il coltello nella piaga delle questioni di attualità o spettacolo calde. Come suoi ospiti ogni puntata ci sono sempre personaggi famosi o anche non famosi ma legati a vicende di cronaca che stanno facendo clamore.

Con il suo modo di fare, la sua chiacchiera e le sue espressioni (diventate spesso protagoniste dei meme su Facebook), riesce a catturare l’attenzione del pubblico, sia in positivo che in negativo. A chiunque è capitato prima o poi di passare sul canale dove in quel momento c’era una sua trasmissione e difficilmente non ci si sofferma qualche secondo (almeno) presi dalla curiosità. In bene o in male, insomma, il volto e la voce di Barbara è parte integrante della tv stessa.

Sono dieci anni ormai, più o meno, che è così. Barbara D’Urso vanta una carriera televisiva lunghissima e di grande successo, benché costantemente sotto il mirino delle critiche. Di articoli sulla presentatrice se ne vedono sempre con periodicità sui giornali, come su Kontrokultura.it che si occupa anche di gossip. Si va da quelli che parlano della sua invidiabile forma fisica, a quelli che lodano la presenza ai suoi programmi di personaggi esclusivi a quelli che trattano delle polemiche che la riguardano.

Una figura simbolo della tv, che piace o non piace

Barbara D’Urso ed i suoi programmi tv sono ormai un tutt’uno. La conduttrice appare tecnicamente sempre perfetta in ogni dettaglio, dalla postura, alla mimica facciale, i suoi programmi tv sono delle cornici patinate dove si muove come padrona di casa. Ella si caratterizza per un carattere forte e un fare squillante che dà la sensazione di confidenza, un elemento fondamentale per l’appeal che la caratterizza.

Da Pomeriggio Cinque a Live – Non è la D’Urso ha dato vita ad un pubblico di affezionate casalinghe che ritrovano nel suo studio divertimento e quell’atmosfera da cortile che fa compagnia. La conduttrice, da vera stakanovista, è sempre presente in tv, come regina indiscussa ormai, sullo stampo della famosa Oprah Winfrey.

Chi disprezza questo tipo di spettacolo lo fa perché di fatto si nutre delle sventure e dei fatti degli altri. C’erto da un lato questi contenuti sono cosa legittima, ma dall’altra c’è chi lo trova davvero troppo pesante, specie quando l’animazione un pathos così profondamente reale, ma allo stesso tempo così ovviamente recitato. Tutto ciò che viene trasmesso ovviamente viene sottoposto a filtro ed è qui che alcuni sostengono che il personaggio sia quasi “pericoloso”. Ciò che viene trasmesso è pilotato e messo in scena: può piacere al pubblico, certo, ma è una cosa sana?

I programmi della D’Urso non sono giornalismo

Dal momento che nei programmi di Barbara D’Urso si parla spesso di fatti di cronaca anche è chiaro che qualcuno interpreta questi come fonte d’informazione. In realtà è di fondamentale importanza che la gente impari a scindere: fra lo spettacolo e quello che è giornalismo. È vero che un tempo la conduttrice aveva il patentino da giornalista, ma essa stessa ad un certo punto (qualcuno dice per pulirsi la coscienza di fronte al tipo di programmi che fa) l’ha riconsegnato e si è ritirata.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *