20 febbraio 2013 - 13:50
Nuova eruzione Etna, terzo fenomeno in 30 ore: esplosioni e lava

Terza eruzione in 24 ore del vulcano Etna, risvegliato dopo mesi 2 giorni fa, con magma, boati e colate di lava sulla Valle del Bove. Nessun disagio per gli abitanti e per il traffico aereo all’aeroporto Fontanarossa di Catania, almeno fino a questo momento

segui su facebook

CATANIA – Nuova eruzione del vulcano Etna, la terza nel giro di 30 ore, avvenuta dopo le 13 di mercoledì 20 febbraio. Il fenomeno è costantemente monitorato da Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). Esplosioni, magma e colate di lava sono iniziate 2 giorni fa, dal cratere sud-est (sopra: nuove foto dall’utente “saschadb“).


Sala di controllo dell’Ingv di Catania da cui viene monitorato l’Etna

Mercoledì mattina boati e tremori si sentono ancora a distanza, purtroppo le nuvole basse e il cielo coperto non permettono una visualizzazione perfettamente nitida dell’eruzione, se non a distanza ravvicinata.


Video Eruzione Etna 20/02/2013 ripreso da Fiumefreddo di Sicilia, da “saschadb

Il vulcano si è risvegliato con boati e colate di lava, riversate verso la desertica Valle del Bove, fortunatamente senza disagi né rischi per la popolazione. L’aeroporto Fontanarossa di Catania si è mantenuto attivo, essendosi riversata la colonna di cenere vesso est.