Nuove scosse di terremoto in Emilia, epicentro nel ferrarese
24 luglio 2012 - 9:25
segui su facebook

FERRARA – Due lievi scosse di terremoto sono state registrate nella tarda sera di ieri e in mattinata, nel distretto della pianura Padana emiliana, la zona colpita dal sisma dello scorso maggio. All’una e 26 minuti l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha rilevato un terremoto di magnitudo 2.6 con epicentro nel ferrarese, ad una profondità di 3.9 chilometri.

Un’altra scossa è stata localizzata nella stessa provincia alle 7.01 del mattino, con magnitudo 2.5, ad una profondità di 4.5 chilometri. I comuni situati a 10 chilometri dall’epicentro delle scosse sono: Sant’Agostino, Bondeno, Finale Emilia, Mirabello, Vigarano Mainarda.

I comuni che distano 10-20 chilometri dall’epicentro dei fenomeni sismici sono: Felonica, Sermide, Calto, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Ceneselli, Ficarolo, Gaiba, Salara, Castello D’Argile, Galliera, Pieve di Cento, Cento, San Pietro in Casale, Mirabello, Poggio Renatico, Occhibello, Trecenta, Stienta, Malalbergo, Bagnolo di Po.

Non sono state diffuse dalla Sala situazione Italia del dipartimento della protezione civile, notizie di danni a persone o cose. Nei giorni precedenti una serie di altre lievi scosse sono state rilevate dall’Ingv, sempre con epicentro nei territori emiliani già interessati dai terremoti di maggio scorso.