Maturità 2012, toto-temi in rete
15 giugno 2012 - 16:08
segui su facebook

ROMA – Come ogni anno è giunta per gli studenti che devono sostenere l’esame di maturità, l’ora del primo scritto, il tema di lingua italiana, fissato per mercoledì 20 giugno alle 8.30. GUARDA TESTIMONIANZE STUDENTI DOPO PROVA SCRITTA, NEL 2008

E come ogni anno in rete impazza il toto-tema, più di 400 mila studenti sono più impegnati a consultare i pronostici in web che a ripassare il programma scolastico. Il dubbio amletico è quello di sempre: quali argomenti capiteranno fra i più papabili sui social network?

Fra i suggerimenti degli internauti per chi sceglie il tema di letteratura, occorre fare attenzione che quest’anno cade il centenario della morte di alcuni poeti del calibro di Giovanni Pascoli e Gabriele D’Annunzio. Attenzione quindi a questi nomi, ma senza dimenticare che, se non escono, è consigliabile preparare qualcosa ampliando un po’ la gamma, magari con autori più recenti come Italo Calvino o Primo Levi, di quest’ultimo cade il 25esimo anniversario della morte. Meglio tenere d’occhio Dante, da molti anni è assente alla maturità.

Poi c’è l’attualità e qui la lista degli argomenti, davvero diventa lunga e variegata. Dalla scomparsa di Gheddafi e Bin Laden a quella, più recente di Steve Jobs. Senza dimenticare che risale a 10 anni fa la strage di Falcone e Borsellino, con i temi che ne conseguono: mafia e criminalità organizzata.

Attenzione al naufragio della Costa Concordia, potrebbero non mancare collegamenti con il centenario della tragedia del Titanic. Tra i papabili, per il breve saggio e articolo giornalistico, che resta secondo i sondaggi, la categoria più scelta per la prova d’italiano, potrebbe essere chiesto di parlare del rapporto fra cultura e alimentazione, di guerra, del ricordo e della noia.

Occhio poi ai temi caldi del periodo, dalla crisi economica e la disoccupazione giovanile al terremoto, dalla strage di Brindisi a quella di Oslo. La condizione della donna nel ’900 è fra i quotati, ma ricorrono sul web anche il Concilio Vaticano II, la morte di Lucio Dalla e quella di Whitney Houston. Fra i più votati, meglio non dimenticare il 50esimo anniversario della morte di Marilyn Monroe e quindi Andy Warhol. Molto quotato l’argomento euro, ma potrebbe non mancare la Primavera araba, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo attraverso i social, Facebook e Twitter. Anche questi sono fenomeni nuovi, da non tralasciare.