Lusi, la Cassazione annulla l’arresto
31 luglio 2012 - 16:27
segui su facebook

ROMA / La Corte di Cassazione fa marcia indietro sul caso Lusi.

“Carenza di motivazione” ed ecco pronto l’annullamento dell’arresto dell’ex senatore.
Luigi Lusi si trova dal 22 giugno presso il carcere di Rebibbia, dove resterà comunque sotto custodia cautelare in attesa del rinvio: la Cassazione ha infatti affidato il caso al tribunale del Riesame per una nuova analisi.

Ex tesoriere della Margherita, Lusi era stato accusato di associazione per delinquere, finalizzata all’appropriazione indebita di fondi dalle casse del partito, per una cifra che si aggira attorno ai 25 milioni di euro.

Coinvolta nel caso anche Giovanna Petricone, la moglie di Lusi, rimessa in libertà dopo 3 mesi trascorsi agli arresti domiciliari.