Internet, nessun blocco alla rete: allarme rientrato per virus DNS Changer
8 luglio 2012 - 11:31
segui su facebook

ROMA – Allarme rientrato per il virus DNS Changer, destinato a bloccare l’accesso alla rete per molti utenti in Italia e nel mondo, lunedì 9 luglio. GUARDA GALLERIA FOTO VIRUS DNS CHANGER

L’Fbi aveva fatto sapere di essere pronta ad intervenire di fronte alla minaccia di attacco del malaware, per evitare il lunedì nero annunciato da tutti i principali social network e che ha gettato tutto il mondo nel panico (sopra: immagini diffusione virus che dovrebbe bloccare la rete anche in Italia, lunedì 9 luglio).

Invece la minaccia sembra essere una bufala, come spiegato da Paolo Attivissimo, giornalista informatico che invita alla calma sul suo blog. Attivissimo rassicura garantendo che il malaware è riconosciuto da tutti gli antivirus aggiornati.

Solo alcuni computer infetti dal malaware DNS Changer, lunedì potrebbero non riuscire più a connettersi in Internet. In Italia i pc in questione sarebbero 26 mila, 300 mila in tutto il mondo, affetti da questo vecchio malfunzionamento. Chi fosse preoccupato, deve solamente aggiornare il firewall, raccomanda Attivissimo. E tutti ci auguriamo abbia ragione.