Casini contro Grillo: promesse non mantenibili
8 agosto 2012 - 14:44
segui su facebook

ROMA / Magnifiche prospettive fuori dalle possibilità.

E’ questo il panorama che offre secondo Pier Ferdinando Casini, il Movimento a 5 stelle di Beppe Grillo (LE PAROLE DI GRILLO IN UN COMIZIO). Guardato con sospetto fin dall’inizio dalla classe politica, Grillo ha riscosso un notevole successo, riuscendo durante le ultime elezioni a collocare quattro giovani sindaci all’interno del panorama italiano.

Il leader dell’Unione di centro durante un intervento a UnoMattina, ha difeso l’operato del presidente del consiglio Mario Monti, che avrebbe salvato l’Italia da una catastrofe.

Alla classe politica, Casini ha chiesto di rialzare la testa e riacquistare credibilità agli occhi degli italiani, perché se parte del paese può essere rappresentata dallo “sportivo allontanato dalle olimpiadi per doping”, esiste anche l’Italia delle “tre schermitrici che hanno vinto” oro, argento e bronzo, ed è a quest’ultima parte che Casini guarda con speranza e chiede un segnale forte.

Secondo il politico di centro infatti, come l’operato di Berlusconi avrebbe ridotto l’Italia al pari della Grecia, allo stesso modo se Grillo (QUI MENTRE PARLA DEI POLITICI) conquistasse una vittoria, il default del paese sarebbe assicurato.