Aldrovandi: uno degli agenti chiede scusa per le offese a Patrizia Moretti
29 giugno 2012 - 14:50
segui su facebook

BOLOGNA / Paolo Forlani chiede scusa.

Chiede perdono, in seguito alle offese rivolte su facebook alla madre di Federico Aldrovandi, dopo la decisione presa dalla cassazione nei suoi confronti. Il poliziotto, condannato per l’omicidio del ventenne assieme ad altri tre agenti, aveva insultato la madre del ragazzo definendola “falsa e ipocrita”, ma ora ritratta e chiede scusa.
Dopo alcuni giorni, Forlani definisce le proprie affermazioni, pubblicate sul social network, come “sciagurate” e il proprio comportamento come “estemporaneo e assurdo”, dettato dallo sconforto e dal peso di 7 anni di incertezze e di conti con la propria coscienza.

Per Paolo Forlani, Enzo Pontani, Monica Segatto e Luca Pollastri gli organi giudiziari hanno disposto una pena pari a 3 anni e 6 mesi di carcere, per la brutale uccisione di FEDERICO la sera del 25 settembre 2005 a Bologna.

Ma Patrizia Moretti, mamma di Federico, ora non ne vuole sapere di scuse considerate tardive, perché nonostante la condanna, nessuna parola potrà riportare tra le sue braccia il giovane figlio, massacrato dai colpi dei 4 agenti.

(G.C.)

immagini e video da Youreporter